Scaricare Libri Gratis




Doppie diagnosi in comunita terapeutica libri gratis PDF / EPUB

  • Autore: Clerici M. (cur.)
  • Editore: Franco Angeli
  • I dati pubblicati: Luglio '2015
  • ISBN: 9788891709073
  • Formato del libri: PDF, Epub, DOCx, TXT
  • Numero di pagine: 160 pages
  • Dimensione del file: 59MB
  • Posto:

Sinossi di Doppie diagnosi in comunita terapeutica Clerici M. (cur.):

L'intervento sul paziente complesso, in particolare le cosiddette "doppiediagnosi", segue - ormai da anni - una strategia onnicomprensiva, multimodaleed integrata che tende ad associare, inevitabilmente, tecniche di trattamentospecialistico alle fasi di residenzialita, nonche progetti specificatamentededicati alle famiglie ed alla fase di rientro Tali strategie - che si basanosu modelli inclusivi ed intensivi - hanno destato crescente interessenell'ambito delle comunita terapeutiche che offrono, da sempre, unaprogettualita clinica "ad ampio spettro" finalizzata soprattutto a garantirela continuita dell'intervento e a incentivare la compliance di pazienti chesoffrono di disturbi mentali gravi, in primis i disturbi di personalita, cheper definizione sono multiproblematici e la cui complessita si declina inambiti quali la gestione dell'impulsivita, l'autolesivita, il discontrollonell'assunzione contemporanea di farmaci e sostanze, i comportamenti "arischio", la conflittualita familiare a partire da alti livelli di emotivitaespressa, nonche la sempre piu frequente marginalizzazione sociale Here is presented the experience of the therapeutic community Emmaus, one of the first therapeutic communities whose Italian project involved beginning operators coming from the most diverse public service contexts (DSM, SerT, universities) and private social services ("the search" Association ONLUS Fict Federazione Italiana network of therapeutic communities)

Comentarios

Rachele

il libro è bello.

Venceslao

Amore il libro non può aspettare fino a u di scrivere di più ❤ï

Fiorenza

Mi piace per favore continua la storia.

Vittoria

si dovrebbe scrivere di più il libro è buono

Cirillo

questo libro è stato davvero buono, ma anche deprimente. solo dicendo